ƒ

Adesso Tocca a Me, il 19 luglio su Rai 1 per i 25 anni dalla scomparsa di Borsellino

Paolo Borsellino è un simbolo di eroismo, insieme a Giovanni Falcone si sono alzati in piedi per gridare a gran voce giustizia e libertà

di felicecatozzi 11 luglio 2017 19:51

In estate il servizio pubblico non dimentica i propri abbonati e mercoledì 19 luglio propone su Rai 1 in prima serata la docu-fiction dal titolo Adesso Tocca a Me, in cui si ricordano le gesta del giudice Paolo Borsellino fino alla sua scomparsa avuta proprio il 19 luglio del 1992.

25 anni sono trascorsi da quel tragico giorno in cui il gesto scellerato di un attentato ordinato dalla mafia ai danni del giudice Borsellino causò la sua morte e quella di cinque addetti alla scorta personale dello stesso, attraverso l’utilizo di 100 kg di esplosivo.

L’avvenimento era stato preceduto dalla strage di Capaci il 23 maggio dello stesso anno ai danni di Giovanni Falcone: quando Paolo Borsellino apprese la notizia, avrebbe immediatamente detto che adesso sarebbe toccato a lui.

Io sarò il prossimo.

In Adesso Tocca a Me, soggetto e sceneggiatura di Sandrone Dazieri, vediamo coinvolti nel cast Cesare Bocci, Giulio Corso, Ninni Bruschetta e Anna Ammirati per una co-produzione Rai Fiction e Aurora tv.

A metà tra fiction -usata per ricostruire la vita di Borsellino– e documentario con la raccolta di testimonianze, interviste e filmati dell’epoca, Adesso Tocca a Me cerca di inquadrare uno scenario in cui un uomo, quasi da solo contro il Sistema, si è battuto con le armi della legge e della civiltà, offrendo in sacrificio la sua stessa vita per tutelare quegli ideali che oggi a stento sappiamo riconoscere. Figuriamoci lottare per difendere i nostri diritti di onesti cittadini italiani.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti