Berlusconi e la sua intervista a Ballarò

Ovviamente per la trasmissione di Rai Tre è stato boom di ascolti

di Monia Ruggieri 6 febbraio 2013 16:22

Non c’è salotto televisivo in cui vada che faccia restare i giornalisti senza parole. In ogni angolo televisivo della sua tournée pre campagna elettorale, l’ex premier Silvio Berlusconi, fa parlare di se, nel bene o nel male. Questa volta è toccato al programma di Rai 3 condotto da Giovanni Floris, Ballarò,  che è andato in onda ieri sera, martedì 5 febbraio. L’ospite d’eccezione era proprio Silvio Berlusconi.

Ieri sera è andata in onda una sorta di partita a scacchi. Se nel chiacchierato confronto televisivo nel bel salotto di Santoro e Travaglio, il signor Berlusconi aveva più volte cercato di deviare le domande e dunque le sue risposte, tra una battuta e l’altra, dando vita ad una sorta di commedia all’italiana; ieri sera sembrava proprio che il nostro caro ex premier fosse decisamente meno contento di rispondere alle incalzanti domande del perfetto giornalista Floris.

Ovviamente il boom di ascolti era scontato: da sottolineare che il programma condotto da Floris, Ballarò, su Rai Tre, che ha ospitato anche Roberto Maroni, Luigi De Magistris e Oscar Giannino, è stato il più visto della serata conquistando una gran bella fetta di telespettatori,  5.787.000 telespettatori, per uno share del 20.56% . Per non parlare dell’anteprima di Crozza, che ha ottenuto 2.804.000 telespettatori per il 9.09% di share.

Berlusconi è stato piuttosto prevedibile e ripetitivo. E questa volta, così come si legge sui noti social network come Facebook e Twitter, ha vinto lui; ha vinto il conduttore. Infatti Floris è stato decisamente incalzante, tanto da non lasciar spazio all’ex presidente del Consiglio per i suoi lunghi e monotoni monologhi.

Non è mancato lo spazio riservato all’IMU, e alle vane promesse di Bersluconi, il quale ha assicurato di voler non soltanto eliminare questa tassa, ma anche rimborsarla. Ovviamente è seguito un servizio ad hoc, nel quale la troupe di Ballarò ha smontato punto per punto il discorso precedente di Berlusconi.

Finalmente del sano giornalismo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti