Biancaneve resta sul podio. Ancora prima al Box Office

La fantastica rivisitazione della favola dei fratelli Grimm fa breccia nel cuore del pubblico italiano. Anche d'estate.

di Elisa Bonaventura 25 luglio 2012 10:34

L’estate e, con essa, la tendenza ad andare meno al cinema non hanno minimamente scalfito il primato di “Biancaneve e il cacciatore”.

La favola horror fantasy di Rupert Sanders rimane incontrastata al primo posto al botteghino, registrando incassi superiori ad ogni altro film nel week-end.

E se la scorsa settimana il film era riuscito, con grande stupore di molti, a superare persino gli incassi di “The Amazing Spiderman”, la tendenza positiva sembra voler continuare, nonostante i guadagni siano tendenzialmente inferiori rispetto alla stagione invernale.

“Biancaneve e il cacciatore” ha incassato questo fine settimana 1.1 milioni di euro, con un guadagno totale 5.4 milioni raggiunti nel giro di 12 giorni.

Evidentemente, questa storia fantastica con Kristen Stewart nel ruolo di Biancaneve, Chris Hemsworth (che è l’affascinante cacciatore) e Charlize Theron (nei panni della regina cattiva) riesce a far presa sul pubblico, proponendo una intelligente e coinvolgente rivisitazione di una delle favole più note dei fratelli Grimm.

Al secondo posto ancora “The Amazing Spiderman”, che ha guadagnato 858mila euro. Il film ha raggiunto i 9.2 milioni di euro di incasso complessivi.

Chiude il podio una new entry, uscita proprio questa settimana: “La leggenda del cacciatore di Vampiri”, girato con la nuova tecnica della terza dimensione. Il film è stato un flop in America, di pubblico e di critica, e sembra proprio che uguale destino lo attenda anche in Italia, considerando che nel primo week-end di proiezione ha guadagnato solo 411mila euro totali, una cifra piuttosto esigua se si considera che i costi di produzione sono stati molto alti, a causa della distribuzione in 3D.

La top ten continua: “Il dittatore” si aggiudica il quarto posto (111.294 euro), “Cena tra amici” scivola alla quinta posizione (80.670 euro) mentre “Lorax” e “Freerunner” si aggiudicano il sesto e il settimo posto con, rispettivamente 55.141 euro e 48.197 euro.

La classifica è chiusa da “Chernobyl Diares” (48.059 euro), “Quell’idiota di nostro fratello” (35.936 euro) e “Men in Black 3” (16.545 euro).

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti