Federica Pellegrini: “Mi ritiro dopo Rio 2016”

Le confessioni di Federica Pellegrini a Grazia: il suo ritiro, le sue insicurezze, l'amore con Filippo Magnini.

di Elide Messineo 23 marzo 2014 12:19

Federica Pellegrini è sempre stata una persona molto riservata, ma quando la notorietà l’ha travolta ha dovuto fare i conti con l’interesse del pubblico, che non voleva sapere della sua vita sportiva, ma di quella privata.

La campionessa di nuoto ha rilasciato un’intervista al settimanale Grazia in cui annuncia il suo ritiro dopo Rio 2016, vuole godersi la sua vita da donna e pensa a metter su famiglia. Federica Pellegrini ha 25 anni ed una vita costellata di successi che però hanno richiesto molti sacrifici e vuole prendersi un po’ di tempo per sé, i riflettori non le interessano:

Voglio nuotare fino alle Olimpiadi del 2016, poi lascerò. Vorrei essere moglie, madre, con un lavoro tranquillo. Sono una persona riservata, non credo che, dopo il nuoto, avrò ancora voglia di stare sotto i riflettori. Ho voglia di cominciare a crescere. Voglio diventare una donna.

In questi anni la Pellegrini si è trasformata in un sex symbol e l’interesse nei confronti della sua vita e dei suoi amori è cresciuto morbosamente: l’abbiamo conosciuta per la storia con Luca Marin e poi per quella con Filippo Magnini, le chiacchiere e i paparazzi sono sempre dietro l’angolo e nonostante sia molto apprezzata dal suo pubblico, Federica Pellegrini non è poi così sicura di sé come sembra:

Innanzitutto ho un rapporto complicato con il mio corp. Mi imbarazza il mio fisico da nuotatrice e penso che gli abiti femminili mi stiano malissimo. Filippo quando andiamo a fare shopping mi fotografa nei salottini di prova e mi dice: ‘Non vedi che sei bella?’. Questo mi aiuta molto.

Anche se si sono lasciati e per un periodo sembrava che il loro amore fosse finito per sempre, la Pellegrini e Magnini sono ancora felicemente accoppiati e pensano al loro futuro insieme:

Sia io che Filippo siamo negli ultimi anni della nostra attività di agonisti e stiamo cominciando a definire la nostra idea del futuro, cercando di capire che cosa ci piace e che cosa no. Questo provoca un po’ di turbolenza e molti dubbi.

Photo Credits | Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti