Roberto Saviano sarà a Sanremo 2013 con un super compenso

Sembra che l'obiettivo di Fazio sia quello di ricomporre il collaudato trio del programma "Quello che (non) ho" insieme allo scrittore e a Luciana Littizzetto.

di Simona Vitale 8 agosto 2012 16:55

Dopo i monologhi di Adriano Celentano nello scorso Festival di Sanremo, la più famosa kermesse canora italiana nel 2013 ospiterà sul palco del teatro Ariston lo scrittore Roberto Saviano. Come riportato dal quotidiano Libero, la presenza dell’autore di Gomorra rappresenta la condicio sine qua non per Fabio Fazio, conduttore designato del prossimo Festival di Sanremo. Il tutto per andare a ricomporre quel terzetto collaudato già visto nelle puntate del programma Quello che (non) ho. Parliamo appunto di Fabio Fazio, Roberto Saviano e di Luciana Littizzetto.

Per l’eventuale partecipazione di Saviano a Sanremo, però, si parla di costi non certo irrisori. Le cifre per aver lo scrittore all’Ariston parlano, infatti, di non meno di 200 mila euro a puntata. Ovviamente i contratti dovranno essere approvati dalla RAI, sebbene non necessariamente dal Consiglio di Amministrazione, poiché le nuove regole approvate lasciano ampio spazio alla libertà di manovra del presidente Anna Maria Tarantola, nonché del direttore generale Luigi Gubitosi, personaggi decisamente all’insegna della sobrietà.

La speranza è però quella che Fazio, il quale aveva dichiarato in precedenza che “il Festival è uno strumento talmente importante che può essere utile anche per affrontare grandi temi”, non riproponga una versione rivisitata in chiave Sanremo di Vieni via con me o di Quello che (non) ho, sebbene già nuove idee si profilano all’orizzonte. Già a partire dal meccanismo di gara.

Tale meccanismo prevede la presentazione di due brani per i big e l’assenza di eliminazioni progressive durante il concorso. Ad essere sottoposto al verdetto delle giurie non sarà più il cantante ma il binomio musicale portato dall’artista sul palco del Teatro Ariston. L’evolversi di questo meccanismo porterà infatti il pubblico, o la critica, a scegliere con quale tra le due canzoni proposte i big potranno concorrere per la conquista dell’agognato primo posto della rassegna canora più importante del Paese.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti