Amici 12, la puntata del 2 marzo

Ecco cosa è accaduto nella puntata del sabato del talent show di Canale 5, in onda il 2 marzo.

di Monia Ruggieri 3 Marzo 2013 12:01
Spread the love

Ieri, sabato 2 marzo, è andata in onda una nuova puntata del talent show più amato e seguito d’Italia, giunto quest’anno alla sua dodicesima edizione. Stiamo parlando di Amici di Maria De Filippi, programma che ieri è andato in onda in diretta. Nel corso della puntata di ieri sono state definite le sorti, precarie o meno, dei vari allievi, sia di canto che di ballo dunque, al fine del serale.

Si parte con l’esibizione di Emanuele e Moreno che cantano P.E.S.. Poi torna Giuseppe Giofrè dopo l’esperienza a X Factor nella versione inglese e presenta il suo primo singolo da cantante-ballerino: Break. Poi è stata la volta dell’esame “di sbarramento” del ballerino Etienne. Dopo le uscite di Anto e Federica, è toccato anche al  ballerino Etienne abbandonare la scuola e le speranze di accedere al serale. Infatti è andato nel pallone a causa delle richieste  classiche della Celentano, ma comunque non è riuscito a colpire gli altri giudici nemmeno con i suoi cavalli di battaglia. Dunque, Etienne è stato eliminato dalla scuola di Amici ed è finita così la sua corsa verso il serale. Il ragazzo ha salutato tutti sempre restando convinto delle proprie capacità, ecco infatti le sue parole in merito:

“Penso di aver studiato bene e di essere superiore ad altri nella preparazione”.

Poi è stata la volta di Emanuele, esame anche per lui. L’allievo si mostra piuttosto insicuro, tanta la paura di sbagliare. Infatti in alcune canzoni, inventa anche qualche parola. Il verdetto comunque è positivo: semaforo giallo, la sua corsa continua anche se non ha accesso diretto al serale.

Esame anche per Niccolò. Bella e commovente esibizione la sua. E’ il secondo allievo ad andare di diritto al serale, infatti il suo semaforo è verde. Così come quello di Verdiana, che si commuove quando il pubblico è caloroso negli applausi. Per Ylenia, invece, il semaforo è giallo.

Commenti