Ballando Con Le Stelle 10, Albertazzi: “Ho tradito ma non ho peccato”

L'attore si metterà in gioco nel talent di Rai 1 alla veneranda età di 91 anni

di Maris Matteucci 14 settembre 2014 9:01

Giorgio Albertazzi è uno dei concorrenti ufficiali di Ballando Con Le stelle 10, il talent show condotto da Milly Carlucci che tra poco tornerà su Rai 1. E al settimanale DiPiù, all’indomani della sua ufficializzazione nel programma della Rai dedicato al ballo, l’attore novantenne rilascia una lunga intervista nella quale parla di tutto un po’.

Partendo dalla fama di donnaiolo che sempre lo ha accompagnato e che spesso gli ha anche creato problemi con la moglie, gelosissima. Giorgio Albertazzi ammette di non essere stato impeccabile nel rapporto di coppia ma sottolinea anche di come, dal suo punto di vista, il tradimento non è peccato o almeno lui non lo ha vissuto così, negli anni, nei confronti di sua moglie che non ha mai perso l’importanza che aveva nella sua vita.

 

Prima mia moglie era molto gelosa delle mie amiche ma adesso non più. Ora delle mie amiche diventa amica. Tradire non è una brutta parola: deriva dal latino tradere che significa consegnare a qualcun altro. Io adoro le donne: mi innamoro di tutte. Sono innamoramenti che nascono per gioco e che non tolgono mia moglie dal suo piedistallo: però, a volte, passano anche per l’eros, per l’attrazione

M ain materia di amore il concorrente di Ballando Con Le Stelle è particolarmente libertino e ammette di avere avuto attrazione anche per qualche uomo:

Di rado, ma è successo: a volte capivo che un uomo mi desiderava e io, per curiosità, lasciavo che, fino a un certo punto, le cose si spingessero in là. Una volta, per esempio, ho baciato sulla bocca il regista Luchino Visconti. Ma non mi sono mai innamorato di un uomo: il vero oggetto del mio amore sono sempre state le donne.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti