Centovetrine chiude, Michele D’Anca (Sebastian) polemico su Facebook

Arriva lo sfogo dell'attore che si toglie qualche sassolino dalla scarpa...

di Maris Matteucci 18 marzo 2015 11:28
Michele D'Anca

Centovetrine chiude i battenti e i suoi protagonisti, che con grande dedizione hanno lavorato in questi anni nella soap, sono in rivolta. Uno dei più polemici sembra essere Michele D’Anca che ha prestato il volto a Sebastian Castelli. Ecco quello che l’attore ha scritto sulla sua pagina Facebook, definendosi molto dispiaciuto per tutti quegli spettatori che in tutti questi anni hanno mostrato grande affetto nei confronti della soap.

Michele D'Anca

L’intervento dell’attore continua:

Ho creduto sempre in questo prodotto e nel mio ruolo, anche quando Sebastian avrebbe meritato di più, anche quando in molti consideravano Centovetrine sul viale del tramonto e anche quando mi sentivo dire frasi tipo: “ma che ti importa, è soltanto una Soap”. Io ci ho messo l’anima, fino alla fine, e posso andare fiero di quel che ho fatto.  Le cose potevano prendere una piega diversa ma è andata così. Mi dispiace immensamente. Non posso fare a meno di unirmi al nobile gesto di Roberto Alpi che si è scusato – lui – col pubblico per tutto quanto accaduto alla Soap.  Ci sarebbe molto da dire ma non posso e non voglio commentare altro. Ciò che desidero adesso è soltanto poter dimenticare quanto successo in questi ultimi mesi e dedicare le mie energie al futuro, pensando ad esso con fiducia e serenità.  Si può perdere qualcosa di buono ma questo può permetterci di guadagnare qualcosa che sia migliore. Come uomo perseguo questa filosofia, come attore è doveroso aver voglia di cimentarsi in nuove sfide. Ci rivedremo in televisione, al cinema oppure a teatro, con altre storie e nuovi personaggi.
Con affetto. Michele

Foto |  Facebook Michele D’Anca

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti