Diletta Leotta, la presentatrice di Sky Sport miete successi

Intervistata da GQ Italia, Diletta Leotta, la presentatrice del momento, si racconta tra bellezza e professione.

di Elide Messineo 24 agosto 2016 9:00

Ha 25 anni, è una presentatrice di Sky Sport e  si definisce “una ragazza piacevole”, Diletta Leotta è la donna del momento.

GQ Italia l’ha intervistata per conoscerla meglio e capire da vicino il fenomeno che è diventata, i suoi fan crescono giorno dopo giorno, lei è bellissima ma è fermamente convinta di arrivare alla gente al di là dell’aspetto fisico:

È vero, nell’ultimo anno qualcosa è cambiato e mi sono accadute molte cose positive. Avverto un entusiasmo e un riscontro reali. Qualcuno mi ama, altri mi apprezzano, altri ancora mi odiano. Non resto indifferente comunque, arrivo alla gente. Sono in marcia e lavoro da quando ho 14 anni.

Oltre che sul lavoro, il successo di Diletta Leotta sta crescendo anche sui social, soprattutto su Instagram, dove ci sono molti estimatori dei suoi scatti:

Non mi pare. Più che esibizionismo, mi sembra voglia di comunicare con gli altri. Mostro momenti più intimi e personali, meno ufficiali, creo un rapporto con chi mi segue. Se rispondo? Non a tutti, chiaramente, ma qualche volta rispondo, perché interagire mi piace. Se ci sono persone molto carine che ti manifestano affetto, perché chiudersi? È un modo di essere vicini al pubblico.

Diletta Leotta racconta a GQ della sua famiglia allargata ma sempre unita, una vera e propria “rivoluzione” nella Sicilia di 30 anni fa. Il padre l’ha indirizzata agli studi facendole scegliere tra medicina, ingegneria o giurisprudenza. Ha prevalso l’ultima, anche se lei avrebbe preferito qualcosa di più artistico. Da Catania a Roma, dove sono cambiate molte cose ed è iniziata la gavetta in Sky, che però ha portato bene:

Agli inizi di Sky, quando con un contratto di tre mesi mi trasferii a Roma. Rispetto al caos di Catania, soprattutto quando cucinavo e mi trovavo in casa da sola sentivo il rumore assordante del silenzio. Avevo studiato previsioni e carte sinottiche e alla prima diretta mi cambiarono tutto il copione. Uscii dallo studio che mi tremavano le gambe: “Ma veramente devo fare questa cosa?” L’inizio è stato un esame continuo. Oggi mi sento più tranquilla. Le occasioni che mi sono capitate e mi sembravano da cogliere al volo le ho sfruttate. Non ho mai detto: “No, questo non lo faccio”.

Photo Credits | Instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti