La 7, Urbano Cairo svela le novità del 2015

Il direttore di rete parte da Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi e svela il destino di Salvo Sottile

di Maris Matteucci 11 gennaio 2015 8:40

Un 2015 pieno di novità per La 7, almeno stando alle parole del direttore di rete Urbano Cairo il quale, in una intervista rilasciata al settimanale Oggi, anticipa quelle che saranno le news per l’anno che da poco è cominciato.

Si parte da Daria Bignardi e Le Invasioni Barbariche, programma che comincerà il 14 gennaio con una formula rinnovata, come aveva affermato anche la stessa giornalista ex conduttrice de Il Grande Fratello. Il programma punterà sempre sulle interviste ma con più reportage e meno talk. E cosa ne sarà invece di Salvo Sottile, arrivato da Mediaset dopo un addio caratterizzato da polemiche e che però non ha trovato grande successo con Linea Gialla? Urbano Cairo in proposito dice:

Si sta studiando una trasmissione dedicata alla cronaca, che dovrebbe partire a ridosso dell’estate e poi proseguire in luglio e agosto

Va da sé che Salvo Sottile, qualora questo progetto prendesse il via, sarebbe il prescelto. Confermatissimi, nel 2015, Corrado Formigli, al timone di Piazza Pulita, e Giovanni Floris arrivato quest’anno a La 7 dopo l’addio a sorpresa alla Rai e alla guida del talk show politico DiMartedì che conta anche sul comico genovese Maurizio Crozza per la sua copertina iniziale (come succedeva su Rai 3 a Ballarò, insomma). Urbano Cairo tesse le lodi dei due conduttori:

Al lunedì confermatissimo Corrado Formigli che sta facendo molto bene. Così come Giovanni Floris al martedì, dove ha quasi annullato il gap con Ballarò di Rai 3

Insomma un 2015 particolarmente denso con Urbano Cairo che, ancora una volta, smentisce le voci che qualche tempo fa lo volevano pronto ad abbandonare la nave.

Photo Credits | Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti