Le Iene, Matteo Viviani pubblica un libro: La crisalide nel fango

Il famoso inviato del programma di Italia 1 anticipa qualcosa sul suo primo romanzo…

di Maris Matteucci 15 maggio 2015 9:15
Matteo Viviani

La crisalide nel fango: così si intitola il primo libro di Matteo Viviani che molti sono abituato a vedere nei panni di inviato nel famoso programma Le Iene. Bene, per una volta Matteo Viviani ha deciso di guardare oltre la tv di denuncia e si è dato alla scrittura. Il risultato è un noir dai risvolti imprevedibili.

Intervistato da Blogo, l’inviato de Le Iene racconta da dove gli è saltata fuori la voglia di darsi alla scrittura.

La voglia di scrivere non è nata, c’è sempre stata. Mi occupo di televisione ma parallelamente ho sempre scritto, in passato ho elaborato alcuni racconti brevi. La voglia di scrivere è una pulsione interna. E’ un viaggio ed io avevo voglia di partire. Il lavoro che faccio, quello di Iena, è complesso. Non è possibile programmare il tempo libero, esiste sempre una variabile e gli imprevisti sono all’ordine del giorno. E’ per questo che ci sono voluti due anni e mezzo, sotto questo punto di vista è stato faticoso

CHRISTIAN DE SICA INFURIATO CON STEFANO AGRESTI DE LE IENE

La crisalide nel fango: perché un titolo così particolare? E lo stesso Matteo Viviani a spiegarlo a Blogo:

La crisalide rappresenta l’adolescenza. La crisalide è la farfalla nello stato di larva. Ma la crisalide può essere paragonata ad un adolescente che non si è ancora evoluta, non ha ancora aperto le ali colorate per il proprio buongiorno alla vita. Il fango, fisicamente, impedirà alla ragazza che questa metamorfosi possa avvenire

Tre protagonisti – Sonia, Raffaele e Alessandro – con tre vite diverse ma che si intrecciano. Un romanzo con risvolti noir da leggere tutto d’un fiato, parola di Mattei Viviani.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti