Masterchef, Stefano Callegaro contro Striscia La Notizia

Il vincitore del talent di cucina andato in onda su Sky si scaglia contro il programma di Antonio Ricci...

di Maris Matteucci 23 giugno 2015 10:47
Stefano Callegaro

Non sembra destinata a finire la polemica tra Striscia La Notizia e Masterchef e che ha visto protagonista il vincitore Stefano Callegaro il quale, in una intervista a Metronews, si scaglia contro la trasmissione di Antonio Ricci che a lungo lo ha punzecchiato.

Mi sento molto forte, molto deluso e amareggiato per ciò che è accaduto gratuitamente e spero che questa intervista possa fare chiarezza. A differenza delle altre persone, sono convinto che le parole abbiano un peso. Ho creduto che il chiacchiericcio dei tanti, dovesse essere bilanciato solo da documenti che dimostrassero la mia assoluta estraneità alle accuse. Atti che ho depositato a chi è titolato a esaminarli

Complotto ai sui danni, così lo definisce Stefano Callegaro che rimanda anche poi i motivi che hanno scatenato tutto questo polverone alla trasmissione di Canale 5 che lo ha tirato in ballo.

Questo dovrebbe chiederlo ai suoi colleghi di Striscia la notizia. Io ho la coscienza pulita. Ho tutti i requisiti per poter essere il vincitore di Masterchef. Ho vinto con la passione, il cuore e un po’ di talento in più rispetto agli altri. Da lì in avanti sono successe cose inspiegabili, delle quali non ho ancora compreso il motivo. So però che mi è stato impedito di vivere il mio sogno e che una carriera che stava nascendo è stata compromessa. Per non parlare della grande fetta di guadagni alla quale ho dovuto rinunciare. Come un uomo al quale hanno portato via un sogno, catapultandolo in un incubo. La mia è la storia di un 43enne che molla tutto per inseguire un sogno, che butta il cuore oltre l’ostacolo e, forte solo dell’amore e del suo talento, rischiando molte volte di essere eliminato, arriva a vincere Masterchef. E che due giorni dopo viene scippato della sua felicità per accuse insistenti e reiterate, al limite della persecuzione

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti