Private Practice, la serie chiude i battenti

La serie tv spin-off di Grey’s Anatomy chiude a gennaio

di Monia Ruggieri 22 Ottobre 2012 11:54
Spread the love

La sesta stagione del medical drama ABC sarà l’ultima. L’ha confermato anche la creatrice e sceneggiatrice Shonda Rhimes: nata nel 2007 come spin-off di Grey’s Anatomy, la serie tv Private Practice sta per chiudere i battenti, dopo aver guadagnato una fetta di pubblico piuttosto ampia ed essere arrivata alla sesta stagione.

Proprio la Rhimes ha dato l’annuncio della chiusura della serie sul web:

‘Sono addolorata nel dire che Private Practice terminerà il suo corso con il tredicesimo episodio della sesta stagione. Ci sono state molte discussioni e riflessioni in merito, ma alla fine io, la produzione e il network abbiamo tutti concordato che era giunto il momento di mettere un punto. Da un punto di vista creativo siamo tutti molto orgogliosi della serie tv e specialmente di questa stagione, che come vedrete costituirà una rinascita in questo senso.
Mi spezza il cuore terminare questo progetto, che mi ha insegnato davvero tanto. In questi cinque anni si è creata una vera famiglia con il cast e la squadra di produzione. E’ raro per una serie tv arrivare al traguardo dei 100 episodi e noi siamo molto fieri di esserci riusciti. Pertanto vi ringraziamo tutti dal profondo del cuore.’

La sesta stagione porrà fine dunque alle vicende di Addison Montgomery, anche perché l’attrice stessa aveva dichiarato che questi tredici episodi sarebbero stati gli ultimi per lei, prima ancora di venire a conoscenza della fine del programma. E perdere la protagonista sulla quale sono incentrate tutte le vicende della nota serie tv, sarebbe pesante per il grande pubblico poiché la serie quasi non avrebbe più senso. Anche perché i fan hanno già perso Pete, interpretato da Tim Daly e amatissimo personaggio, al quale hanno detto addio proprio nel primo episodio della sesta serie.

Insomma, a gennaio Private Practice chiuderà i battenti, dopo ben 6 anni di messa in onda. E forse per qualcuno saranno stati anche troppi..

Commenti