Robert De Niro tra donne e cocaina: arriva la biografia shock

E' uno dei più grandi attori della storia del cinema, una leggenda vivente, ma un'autobiografia racconta il Robert De Niro che non avreste mai immaginato.

di Elide Messineo 30 novembre 2014 9:00

Robert De Niro è un mostro sacro del cinema e forse non basteranno gli scandali raccontati in un’autobiografia non autorizzata a distruggere il suo mito.

Il libro è opera di Shawn Levy, che racconta la vita dissoluta di Robert De Niro, tra donne, cocaina e scandali di ogni genere. Pare che l’attore abbia una predilezione per le donne di colore e che ami sottometterle, tra le sue relazioni passate rientrano nomi del calibro di Whitney Houston e Naomi Campbell. Quest’ultima aveva solamente 20 anni ai tempi in cui ebbe la storia con De Niro, che fu anche piuttosto travagliata.

Robert De Niro, ma questo si vocifera già da anni, era presente allo Chateau Marmont di Los Angeles la notte in cui morì John Belushi. Era il 4 marzo 1982 e l’attore, insieme ad altri colleghi, faceva largo uso di cocaina, rendendo la vita impossibile alle donne che osavano rifiutare le sue avances.

Il declino e gli eccessi sarebbero arrivati nel 1979, quando finì il matrimonio con Dihanne Abbott, probabilmente per la forte pressione mediatica. Al momento nessuna dichiarazione in merito da parte del diretto interessato, queste dichiarazioni sicuramente hanno scatenato una bufera sull’immagine di Robert De Niro, uno dei più grandi attori di tutti i tempi. Ma chissà che reazione ha avuto e soprattutto se almeno in parte queste storie saranno vere… Voi che ne dite?

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti