Temptation Island, Roberto Ranieri augura il meglio alla ex Valeria Vassallo

La coppia si è lasciata ma l'ex concorrente del reality di Canale 5 lancia un segno distensivo alla ex

di Maris Matteucci 3 agosto 2016 9:46

E’ finitra tra Valeria Vassallo e Roberto Ranieri, concorrenti di Temptation Island: lui però lancia un segnale distensivo alla ex dicendo di augurarle il meglio per il futuro e racconta poi come è nata la loro storia, durata sette lunghi anni.

A Isa&Chia, l’ex concorrente di Temptation Island afferma:

Io e Valeria ci siamo conosciuti circa otto anni fa a scuola, tramite il suo ex ragazzo che giocava a calcio con me. Chiacchierando mi disse che frequentavamo lo stesso istituto scolastico e diciamo che è nata praticamente subito una forte intesa tra di noi. Mi aveva colpito tanto per la sua semplicità, la sua bellezza, il suo carattere… eravamo davvero molto molto affini. Poi lei ha lasciato lui per me e abbiamo cominciato la nostra storia che all’inizio è stata piuttosto travagliata: dopo un mese, ci lasciammo e Valeria si rimise con l’ex, poi tornammo insieme… insomma, è stata un po’ complicata. Diciamo che poi tutto è iniziato ufficialmente quando io mi sono trasferito di nuovo a Palermo, lei era single, l’ho cercata e da lì abbiamo cominciato a viverci davvero. Il nostro rapporto per me è stato importante, anche se le cose tra di noi sono andate via via scemando: i primi anni c’era sintonia, feeling, intimità, dialogo, poi è andato man mano ad appiattirsi: sono venute a mancare tante piccole cose che, sommate tra di loro, hanno fatto venire a galla tutta una serie di problemi che, evidentemente, non siamo stati capaci di risolvere. Io di questo non colpevolizzo assolutamente lei, sono dell’idea che in una coppia gli errori si facciano sempre in due, quindi mi assumo le mie responsabilità. Abbiamo deciso, poi, di partecipare a Temptation proprio perché non ero più convinto della nostra storia e non capivo più se il nostro stare insieme fosse dettato da abitudine o amore.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti