Troppa tv? Rende i bambini aggressivi

Un team di scienziati neozelandesi ha seguito mille minori per dieci anni per studiare l'evoluzione degli effetti dell'abuso di televisione

di Monia Ruggieri 28 febbraio 2013 15:51

I genitori ce l’hanno sempre detto: guardare troppa tv fa male. Ora c’è anche uno studio che lo dimostra. Guardare troppa televisione rende i bambini anti-sociali ed aggressivi. A renderlo noto un team di scienziati neozelandesi che ha seguito mille minori per dieci anni per sottolineare, capire e studiare l’evoluzione degli effetti dell’abuso di televisione. I bambini seguiti erano nati nel 1972 e 1973 e sono stati seguiti e studiati da quando avevano 5 anni e fino ai 15. Ogni due anni il team ha chiesto loro quanta televisione guardavano durante il giorno. È quindi emerso che la tendenza a comportamenti aggressivi nonché anti sociali aumenta del 30% in quei bambini che hanno trascorso più ore davanti alla tv.

“Non è la prima volta che si giunge a conclusioni di questo tipo, ma il segnale è altrettanto pericoloso perché dal punto di vista neurologico la mente del bambino fino ai 10 anni non ha una piena autonomia e anche con le immagini televisive c’è un apprendimento passivo. Questo significa che il bambino è incapace di selezionare e valutare con immagini e pensieri propri l’informazione che gli viene proposta attraverso la televisione”.

ha spiegato Maria Malucelli, specialista in psicoterapia cognitiva. Questa è la quantità adatta di tv da far vedere ai bimbi:

“Dai 5 ai 10 anni non più di due ore al giorno di cui almeno una in compagnia di un adulto che lo aiuti a selezionare attraverso un codice psico-morale ciò che vede” 

 “In base all’ultimo aggiornamento del test psicologico dei colori emerge che le tonalità particolarmente orientali, quelle che vanno dal grigio al nero al rosso scuro, determinano un incupimento delle facoltà emotive”.

ha dichiarato Malucelli.

Insomma, per i bambini del futuro il bisogno di tornare nel passato: meno tv e giochi elettronici e più aria aperta e amicizie. Dunque, genitori: mettete la parte il telecomando, e tirate fuori il pallone!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti