Pechino Express, Marcello Cirillo: “È stato come andare in terapia dallo psicologo”

Marcello Cirillo ci parla della sua esperienza a Pechino Express, che gli è servita per trovare un nuovo slancio dopo la fine del rapporto ventennale con I Fatti Vostri

di Antonio Ruggiero 16 settembre 2018 7:00

Ha voglia di riscatto Marcello Cirillo, che dopo vent’anni trascorsi a I fatti vostri, è stato escluso dal programma di Michele Guardì e si prepara a dare il meglio all’interno di Pechino Express, il reality show itinerante in onda su Rai 2 dal 20 settembre a cui parteciperà in coppia con Adriana Volpe; le sue dichiarazioni subito dopo il salto.

Pechino Express, intervista a Marcello Cirillo

Marcello Cirillo ha così commentato la fine del suo rapporto lavorativo con il programma di Michele Guardì:

Quelli che sto vivendo sono i tempi supplementari della mia partita con la vita. Stavo quasi per perdere, poi ho pareggiato e adesso ho la possibilità di fare gol e vincere. Passata la grande arrabbiatura per la delusione, più che altro umana, per l’esclusione dal programma di Michele Guardì, adesso sono una persona serena. Ho ritrovato la voglia di fare spettacolo.

Infine, sull’esperienza all’interno di Pechino Express, ha concluso:

È stato come andare dallo psicologo. Lì sei solo con te stesso, senza telefonini, senza le responsabilità della vita di tutti i giorni, e questa è una specie di cura. Mi ha fatto bene e mi ha fatto ritrovare un Marcello che avevo perso. Grazie a Pechino Express, ho recuperato un modo di fare televisione più spontaneo che avevo perso a I Fatti vostri perché è una trasmissione precostituita, una gabbia dorata che ti dà la sicurezza del quotidiano, ma ti toglie la possibilità di essere creativo.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti