Twilight, il capitolo finale esce al cinema

Dal 14 novembre nei migliori cinema

di Monia Ruggieri 16 novembre 2012 15:09

Finalmente, o forse no, con l’uscita al cinema di  Breaking Dawn parte 2 a partire dal 14 novembre la saga di Twilight è giunta al termine. Quanto vi mancheranno i lupi mannari e i tanto amati vampiri? O forse vi mancheranno i semi streap del lupo Jacob e gli occhi dolci e rassicuranti di Edward. Certamente i maschietti sentiranno la nostalgia della bella Bella, per riderci un po’ su. Che piaccia o meno, Twilight con i romanzi della Meyer prima, e con le cinque trasposizioni cinematografiche dal successo intercontinentale dopo, ha segnato un’epoca.

Alla regia di The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 2 roviamo ancora una volta Bill Condon, il quale aveva diretto anche Breaking Dawn parte 1 , tra l’altro sua era anche l’idea di dividere l’ultimo libro in due pellicole. Scelta che, dal punto di vista del successo cinematografico, è andata a gonfie vele,  basti pensare all’incasso di più di 700 milioni dollari. E certamente il film appena uscito non sarà da meno. Certo è che la prima parte per quanto riguarda il punto di vista dei contenuti è stata in un certo senso penalizzata, la seconda, invece, si prospetta decisamente interessante e ricca. Ma vediamo come si sviluppa l’ultima pellicola della saga Twilight.

Bella (Kristen Stewart) si sveglia ed è vampira. Ha gli occhi rosso fuoco ed è madre. Ma prima di vedere la sua piccola, deve cibarsi insieme al suo Edward (Robert Pattinson), compagno di vita e di set, che sfodera più sorrisi che altro in questo ultimo capitolo. Jacob  (Taylor Lautner) è il protettore della  figlia di Edward e Bella, il cui nome è Renesmee (Mackenzie Foy), e si tratta di una creatura metà umana e metà vampiro. La piccola, però, attirerà le ire dei Volturi in Italia. Insomma è sempre la stessa storia.

Quando vedere al cinema l’ultimo capitolo della saga più famosa attualmente? Dal 14 è proiettato nei maggiori cinema italiani.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti