Virginia Raffaele: “Faccio un lavoro difficile”

La brava imitatrice spiega i lati negativi della sua professione...

di Maris Matteucci 19 luglio 2015 9:00

In tv la vediamo vestire i panni di moltissime Vip di casa nostra ma stavolta Virginia Raffaele, di lei stiamo parlando, si racconta per quello che è lei veramente, senza alcuna parodia. E, sulle pagine di Top, la romana elenca i lati negativi di un lavoro che comunque le piace moltissimo.

Quest’anno Virginia Raffaele ha partecipato ad Amici portando in scena la parodia di Roberta Bruzzone. Ma la diretta interessata non ha accettato di buon grado minacciando di querelarla. Tutta acqua passata, però:

Ad Amici ho cercato di lasciare spazio ai veri protagonisti, facendo delle incursioni a modo mio. Per il momento il progetto teatrale mi impegna moltissimo, pensa che ogni volta che finivo Amici mi precipitavo a Milano per lo spettacolo… Per la prima volta nello spettacolo sono presenti le maschere più popolari, che dialogano tra loro in un gioco di rimandi e di specchi. Ci sono Ornella Vanoni, Belen Rodriguez, il ministro Maria Elena Boschi e la criminologa Roberta Bruzzone.

MARIA DE FILIPPI DIFENDE VIRGINIA RAFFAELE PER LA PARODIA DELLA BRUZZONE

I rischi del mestiere di imitatrice? Virginia Raffaele risponde così:

C’è il rischio di bipolarità, di sdoppiamento, però devo dire anche che è molto stimolante. La fortuna di un attore è quella di vivere altre vite. Io fuggo dalla mia a volte e ho la fortuna di vivere in mondi un po’ diversi. Le mie non sono imitazioni, ma pure delle reinterpretazioni dei mondi e dei caratteri dei personaggi con i loro modi di fare e di essere.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti