Joan Rivers, le sue battute memorabili

E' morta a 81 anni Joan Rivers, regina della tv americana che lasciava sempre tutti a bocca aperta con battute irriverenti. Eccone un elenco.

di Elide Messineo 6 settembre 2014 9:00

Il suo è stato sempre considerato “tasteless humor”, proprio perché Joan Rivers non si faceva problemi a dire ciò che pensava.

Ha sempre detto che non faceva distinzioni di sesso, razza o religione e infatti con le sue parole ha colpito praticamente tutti, dal Presidente Barack Obama a Mick Jagger passando per Jennifer Lawrence e Madonna. E mai una volta si è preoccupata di essere politicamente corretta.

Joan Rivers è morta a 81 anni dopo essere andata in coma in seguito ad un’operazione alla gola, il mondo di Hollywood le rende omaggio. E’ considerata una vera e propria leggenda della televisione a stelle e strisce ed ecco alcune delle battute più crudeli che ha sfornato nel corso della sua lunghissima carriera.

Sarah Palin

Penso che Sarah Palin sia una donna meravigliosa. Penso che rappresenti tutto quello che una donna dovrebbe essere. E che dovrebbe andare da qualche parte, in un altro pianeta per esempio, a mostrare com’è e levarsi dalla nostra vista.

Tommy Lee Jones

Al suo confronto Hitler è caloroso e confuso.

Heidi Klum

L’ultima volta che un tedesco è stato così hot è stato quando mettevano gli ebrei nei forni.

Whitney Houston, una delle battute più cattive di sempre

Posso dire solamente che Whitney Houston era favolosa ai Grammy? Era vestita di mogano dalla testa ai piedi.

Yoko Ono

Se dovessi vedere Yoko Ono galleggiare nella mia piscina, punirei il mio cane.

Jennifer Lawrence, quando è inciampata durante la cerimonia degli Oscar

Fermi! Ho finalmente capito perché Jennifer Lawrence è caduta mentre andava a prendere l’Oscar. E’ inciampata sulla sua arroganza!

Barack Obama e la moglie Michelle, quando le è stato chiesto se l’America fosse pronta per un Presidente omosessuale

Ne abbiamo già uno, è Obama. Sapete che Michelle è un trans… una transgender, lo sanno tutti.

Lady D

Se vuoi andare a Parigi, vola, non prendere il tunnel.

Boy George

Boy George è tutto quello di cui l’Inghilterra ha bisogno. Una regina che non si sappia vestire.

Ma oltre alle cattiverie nei confronti delle star, Joan Rivers scherzava molto anche su di sé e il personaggio che aveva creato:

Sapevo di essere una bambina non voluta quando ho visto che i miei giochi da bagno erano un tostapane e una radio.

Il mio corpo è un tempio e il mio tempio necessita di ristrutturazione.

Tutto quello che mi sono sentita dire quando ero piccola era “Perché non sei come tua cugina Sheila? Non potresti essere più come tua cugina Sheila?”. Sherila era morta alla nascita.

Photo Credits | Getty Images

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti