Kanye West risponde a chi lo accusa di insensibilità verso i disabili

Dopo essere stato accusato di aver commesso una gaffe imperdonabile nei confronti di due disabili, Kanye West si difende dalle accuse.

di Elide Messineo 18 settembre 2014 10:33

Qualche giorno fa i media non hanno fatto altro che parlare di Kanye West: il cantante, in tour in Australia, durante uno dei suoi concerti aveva incitato la folla a divertirsi, senza eccezioni.

Tra il pubblico c’erano anche dei ragazzi disabili che non potevano obbedire all’ordine di stare in piedi, Kanye West ha mandato le sue guardie del corpo ad accertarsi che non stessero mentendo, voleva che proprio tutti si divertissero ballando. I media ne hanno parlato molto, le manie di protagonismo di West si stanno facendo sempre più grandi. Solo pochi giorni prima, in preda ad una forte emicrania, aveva fatto trasferire tutti i pazienti del reparto in cui avrebbe dovuto fare la risonanza in un’altra struttura, per non essere disturbato.

Adesso, però, è proprio Kanye West a rispondere alle accuse, stanco di essere bersagliato per qualcosa che, a suo dire, non è mai successo:

Persone che non hanno mai ascoltato un mio disco, leggono i titoli e le notizie che scrivono su di me per farmi sembrare una persona cattiva. Sono un cristiano ed ho una famiglia. Ai miei concerti cerco sempre di assicurarmi che tutte le persone si possano divertire, quindi consiglio ai media di scegliersi un altro bersaglio perché io non sono uno di quegli artisti stupidi a cui loro sono abituati.

A prendere le difese del marito ci ha pensato anche Kim Kardashian, elogiandolo e criticando i media:

Che meraviglioso tour australiano! E’ veramente frustrante che qualcosa di così bello possa essere oscurato dalle bugie dei media. Kanye non ha mai chiesto a nessuno che fosse su una sedia a rotelle di stare in piedi e i video del pubblico lo dimostrano. Ha chiesto a tutti di ballare e stare in piedi A MENO CHE non fossero su una sedia a rotelle. #Volevasolochetuttisidivertissero #Imediarigiranolecose

Da che parte stare? A voi l’ardua sentenza, considerato che Kanye West si è paragonato a Gesù, non sorprenderebbe un gesto simile.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti