Selvaggia Lucarelli sogna di diventare di nuovo mamma

Selvaggia Lucarelli sta promuovendo il suo primo romanzo, ma ha rilasciato un'intervista in cui parla di com'è cambiata e cosa sogna per il futuro.

di Elide Messineo 31 marzo 2014 14:05

Quando si tratta di gossip, Selvaggia Lucarelli è sempre sul pezzo e spesso e volentieri lancia dei veri e propri scoop, ma la sua passione per la scrittura è andata ben oltre e il 2 aprile uscirà il suo primo romanzo, “Che ci importa del mondo“.

Dopo averlo promosso a Domenica In, la Lucarelli ha rilasciato un’intervista anche a Gay.tv in cui non parla solamente del mondo omosessuale ma anche del suo, di mondo, in cui troviamo il suo più grande amore, il piccolo Leon, il figlio avuto da Laerte Pappalardo.

Selvaggia Lucarelli ha finalmente una casa nuova ed ha “allargato” la famiglia comprando un cane, Godzilla, un Cavalier King protagonista di alcuni dei suoi status su Facebook. La blogger sente il bisogno di diventare di nuovo mamma e alla soglia dei 40 ammette di avere questo desiderio e di sentirsi pronta:

Mi sento molto predisposta ad avere una relazione. Mi piacerebbe addirittura avere altri figli, ma non capita. E poi esco poco, sono selettiva e non amo flirtare. Io mi innamoro guardando una persona negli occhi, osservando come si rivolge a un cameriere, accogliendo e regalando slanci, non leggendo i suoi messaggi su Whatsapp. Cerco la sostanza, non la fuffa e ormai i rapporti uomini/donne sono pieni di fuffa e di muffa. Mi innamorerò di chi avrà voglia di fare le cose per bene, di prendersi cura di me e di mio figlio, di arricchire la mia vita, di costruire un legame fatto di passione, generosità e delicatezza. E che mi permetterà di fare altrettanto con la sua.

Da un anno a questa parte, prima di Domenica In Selvaggia Lucarelli aveva lasciato il mondo della tv, abbandonando tutte le ospitate in qualità di opinionista. Oggi quel mondo non le piace più:

Ero esausta dopo quattro anni di vita sentimentale disastrosa. Non avevo un euro. Mi ero fatta travolgere dai meccanismi facili delle ospitate tv e non mi ricordavo più cosa mi piacesse fare veramente. Ho sentito che la tv fatta male, mi prosciugava aspirazioni e energie, mi sentivo perennemente fuori contesto in mezzo a gallinai e salotti insulsi in cui si faceva a gara a chi polverizzava l’avversario col commento più sagace. E spesso l’avversario era un tronista, mica Sgarbi. Così ho detto: mi fermo. In tv a fare quella roba non ci vado più. Voglio stare a casa e dedicarmi alla scrittura, devo avere il coraggio di rinunciare a quei gettoni che sono uno stipendio decente, ma elemosina per la mia autostima. E siccome siamo noi a dare una direzione alla nostra vita, dopo pochissimo Sky mi ha chiamata per condurre un programma e poi mi sono presa questa pausa dalla tv di quasi un anno, in cui ho finalmente trovato il tempo di scrivere il mio primo romanzo. È stata la più grande fatica della mia vita, ma certe mattine mi svegliavo non vedendo l’ora di passare quel 16 ore al giorno, davanti al monitor.

Tra pochissimo, il 2 aprile, uscirà il primo romanzo di Selvaggia Lucarelli, che per quanto riguarda la scrittura, colpisce sempre molto per il suo stile ed ha tanti seguaci, sicuramente sarà un successo!

Photo Credits | Facebook

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti