Tiberio Timperi bestemmia in tv, esplode la polemica

E' accaduto in Rai, è stata mandata in onda una scena in cui si sente il conduttore Tiberio Timperi bestemmiare, il Codacons protesta.

di Elide Messineo 19 ottobre 2014 17:36

Non sarebbe dovuto accadere, ma è accaduto: a “Uno mattina in famiglia” è andata in onda per ben due volte una bestemmia pronunciata sottovoce da Tiberio Timperi.

Si tratta di un errore di montaggio, la scena doveva essere tagliata ma in realtà è stata trasmessa per due volte. Tiberio Timperi ha sbagliato a pronunciare il nome di un ospite e dopo essersi incartato ha pronunciato la bestemmia sottovoce. La scena però non è stata tolta dal montaggio per errore e ormai è troppo tardi per rimediare al danno. Come se non bastasse la Rai ha tentato di recuperare trasmettendo la schermata nera e rimandando la sigla, ma poi il programma è ripartito proprio dalla famosa scena.

Un errore che non è passato inosservato, sul web è esplosa la bufera ed è arrivata la condanna da parte del Codacons:

E’ un episodio gravissimo accentuato dal fatto che, trattandosi di un intervento registrato, la bestemmia avrebbe potuto e dovuto essere tagliata. Conduttore, autori e responsabili del montaggio del programma devono essere immediatamente sospesi dalle loro funzioni per l’offesa arrecata non solo ai credenti, ma alla totalità dei telespettatori italiani. Se questo è il servizio pubblico che fa la Rai con i soldi dei cittadini, allora meglio eliminare del tutto il canone Rai.

Ovviamente la colpa non è direttamente di Tiberio Timperi, che però si è scusato pubblicamente per l’accaduto:

Vi chiedo scusa perché è andata in onda una mia imprecazione, perché non fa parte del mio costume. Però è giusto che sappiate che si tratta di un increscioso incidente, perché faceva parte di una registrazione che non doveva andare in onda.

Secondo quanto detto dal direttore Giancarlo Leone, lunedì mattina verrà presa una decisione.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti