“E.T.” e “Ritorno al futuro” di nuovo al cinema

I due capolavori degli anni Ottanta verranno ritrasmessi nelle sale del circuito The Space Cinema

di Elisa Bonaventura 4 dicembre 2012 20:54

Per gli amanti dei grandi classici del cinema, dicembre sarà un mese ricco di sorprese.

Sono due, infatti, le pellicole che torneranno nuovamente ad essere proiettate nelle nostre sale, a distanza, rispettivamente, di trenta e ventisette anni dalla loro uscita: “E.T.” e “Ritorno al futuro”.

Il capolavoro di Steven Spielberg, uscito nel 1982, verrà proposto dal circuito The Space Cinema in tre date, il 10, l’11 e il 12 dicembre prossimo.

Quale miglior occasione per riscoprire la tenera storia di amicizia tra Helliot (Henry Thomas) e l’extraterrestre, che ancora, a distanza di anni, ci fa commuovere quando vediamo la scena in cui l’alieno pronuncia le parole « E.T. telefono casa »?

Il film rappresentò un record di incassi al botteghino, e il fatto che ancora, a distanza di trent’anni, le grandi catene di sale cinematografiche lo ripropongano al pubblico è indice della bellezza, dell’attualità e del successo del film.

Il 5 dicembre, invece, sarà il turno della proiezione di “Ritorno al futuro”, il primo film della saga cult degli anni anni Ottanta diretta da Robert Zemeckis ed interpretata da Micheal J. Fox (che ha il ruolo di Marty McFly) e da Christopher Lloyd (il quale, invece, ha il ruolo del famoso e geniale “Doc” Emmet L. Brown).

La trama del film, che si aggiudicò il premio Oscar al miglior montaggio sonoro, è sicuramente nota: Marty, a seguito di una serie di circostanze sfortunate, si ritrova catapultato indietro nel tempo, grazie alla macchina del tempo costruita dal geniale scienziato.

Il ragazzo potrà quindi osservare la sua cittadina nel passato, conoscendo da vicino anche i suoi giovani genitori, nel disperato tentativo di tornare al futuro.

Il film era già stato trasmesso nelle sale in occasione del 25° anniversario dell’uscita della pellicola, e questo “rewind” consentirà gli appassionati che hanno perso l’occasione di rivivere le emozioni che suscita questo capolavoro cinematografico.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti