Golden Reel Awards 2013, i vincitori del cinema

Per quanto riguarda il cinema, trionfano Argo, Vita di Pi e The MIserables.

di Monia Ruggieri 20 febbraio 2013 13:26

La Motion Picture Sounds Editors ha annunciato i vincitori dei Golden Reel Awards 2013, ovvero i premi assegnati ai migliori professionisti per quanto riguarda l’aspetto sonoro di cinema e televisione. Per quanto riguarda il cinema, hano trionfato  Argo, Vita di Pi e Les Miserables, che si sfideranno anche per quanto riguarda gli Oscar 2013, la cui cerimonia di consegna lo ricordiamo avverrà Domenica 24 febbraio, la cui conduzione sarà affidata a Seth Mac Farlane. Ecco i vincitori per quanto riguarda il cinema:

Miglior montaggio di un film drammatico: Argo – William Goldenberg, A.C.E.

Miglior montaggio di una commedia (o musical): Il lato positivo – Jay Cassidy, A.C.E. & Crispin Struthers

Miglior montaggio di un film d’animazione: Ribelle – The Brave – Nicholas C. Smith, A.C.E. & Robert Grahamjones, A.C.E.

Miglior montaggio di un documentario cinematografico: Searching for Sugar Man – Malik Bendjelloul

Miglior montaggio di un documentario televisivo: American Masters – Phil Ochs: There But For Fortune – Pamela Scott Arnold

Miglior montaggio di una serie televisiva (di mezz’ora): Nurse Jackie: “Handle Your Scandal” – Gary Levy

Miglior montaggio di una serie (di un’ora) per la tv via cavo: Breaking Bad: “Dead Freight” – Skip Macdonald A.C.E.

Miglior montaggio di una serie per i canali non a pagamento: The Newsroom: “We Just Decided To (Pilot)” – Anne McCabe, A.C.E.

Miglior montaggio di una miniserie o di un film tv: Hemingway & Gellhorn – Walter Murch, A.C.E.

Miglior Montaggio di una serie non-fiction: Frozen Planet: “Ends of the Earth” – Andy Netley & Sharon Gillooly

Ecco invece i vincitori del Golden Reel:

Miglior Colonna Sonora: Vita di Pi

Miglior Colonna Sonora in un musical: Les Miserables

Migliori Dialoghi e secondo doppiaggio: Vita di Pi

Migliori effetti sonori: Skyfall

Miglior film d’animazione: Ralph Spaccatutto

Miglior film in lingua straniera: Un sapore di ruggine e ossa

Miglior documentario: Last call at the Oasis

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti