Freedom – Oltre il confine, da giovedì 20 dicembre in prima serata su Rete 4

Giovedì 20 dicembre in prima serata su Rete 4 debutta Freedom – Oltre il confine, il nuovo programma di divulgazione scientifica condotto da Roberto Giacobbo

di Antonio Ruggiero 14 dicembre 2018 5:00

Freedom – Oltre il confine è il nuovo programma di divulgazione scientifica, storica, e archeologica di Roberto Giacobbo che andrà in onda per otto settimane a partire dal 20 dicembre in prima serata su Rete 4; alcune curiosità sullo show e le anticipazioni del primo appuntamento subito dopo il salto.

Freedom – Oltre il confine, curiosità ed anticipazioni

Freedom – Oltre il confine sperimenta un nuovo modello produttivo, che utilizza macchine da presa e lenti cinematografiche configurate per ottenere il massimo dei dettagli in 4K e la più ampia gamma di sfumature del reale possibili. Ogni scena viene ripresa con almeno cinque telecamere diverse e un drone per riuscire a mostrare non solo il punto di vista di Giacobbo e della sua troupe, ma per permettere allo spettatore di sentirsi come sul set di ripresa. Inoltre, Freedom – Oltre il confine adotta grafiche che utilizzano un font ad alta leggibilità per i dislessici: una forma di attenzione verso gli spettatori appassionati di divulgazione, in particolare i più giovani, che vivono questa peculiarità. Il carattere tipografico EasyReading, infatti, riesce a superare le barriere di lettura grazie ad alcune particolarità che permettono ai dislessici di leggere rapidamente o ridurre di molto i tempi di lettura.

Nel corso delle otto puntate, il team di Giacobbo ha visitato Messico, Stati Uniti, Egitto, Roma, Venezia, Napoli, Sardegna, Isola d’Elba ed altre location sorprendenti, sia reali che virtuali. Nella prima puntata si indaga con la collaborazione del CNR e del Senato della Repubblica sull’esistenza, reale o meno, di un quattordicesimo obelisco sepolto nel cuore di Roma, ma si sale anche sulla Piramide del Sole e sulla Piramide della Luna in Messico per concludere all’Elba nel cuore della terra per rendere omaggio ai minatori dell’sola.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti