L’infedele, ieri sera speciale Concilio Vaticano II

La puntata finale di Gad Lerner

di Monia Ruggieri 9 ottobre 2012 10:54

Ieri sera è andata in onda l’ultima puntata de L’infedele, il programma condotto da Gad Lerner, interamente dedicata al Concilio Ecumenico Vaticano II, che è stato inaugurato l’11 ottobre 1962 da Papa Giovanni XXIII all’interno della basilica di San Pietro in Vaticano. La speciale puntata era intitolata “Di chi è la Chiesa? Un Concilio che ha cambiato il mondo” è stata trasmessa su La7 m condotto da Gad Lerner assieme a Lucia Ascione, in collaborazione con Tv Sat2000, l’emittente di ispirazione cristiana, in occasione del 50° anniversario del Concilio Ecumenico Vaticano II.

Gli ospiti in studio erano davvero molti: dal Cardinale Angelo Scola al direttore di rete di TV2000 Dino Boffo, Giuliano Ferrara il giornalista nonché direttore del Foglio. In studio, inoltre, erano presenti Alberto Melloni, storico della Chiesa cattolica,  don Giovanni Nicolini e la  presidente della Comunità Nuovi Orizzonti Chiara Amirante.

La puntata de L’infedele ha offerto ai telespettatori la possibilità di ripercorrere insieme i momenti più importanti e significativi del Concilio Vaticano II, iniziando dal discorso di apertura  Gaudet Mater Ecclesia, durante il quale Papa Giovanni XXIII indicò quale fosse l’intento e l’obiettivo principale proprio di quel concilio ecumenico:

«Occorre che questa dottrina certa ed immutabile, alla quale si deve prestare un assenso fedele, sia approfondita ed esposta secondo quanto è richiesto dai nostri tempi. Altro è infatti il deposito della Fedecioè le verità che sono contenute nella nostra veneranda dottrina, altro è il modo con il quale esse sono annunziate, sempre però nello stesso senso e nella stessa accezione».

Durante la puntata gli ospiti hanno sottolineato le principali tappe del Concilio Vaticano II, il quale si svolse in quattro sessioni a partire dal 1962 fino al 1965, sotto i pontificati di Giovanni XXIII e di Paolo VI. Stimolante ed interessante, inoltre, il confronto tra il Cardinale Scola e don Giovanni Nicolini sugli attuali problemi della Chiesa, dai matrimoni gay all’eutanasia.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti