L’Intervista, Morgan: “Escluso da Sanremo per una banalità”

Ecco cosa ha detto il cantante nel programma di Maurizio Costanzo

di Maris Matteucci 4 novembre 2016 10:46

Morgan è stato ospite de L’Intervista, programma di Canale 5 condotto da Maurizio Costanzo. E al giornalista ha parlato di tutto un po’, ricordando anche l’esclusione dal Festival di Sanremo che ai tempi provocò un vero e proprio polverone (il cantante fu messo da parte perché affermò di fare uso di droghe).

Morgan torna sull’argomento è afferma deciso:

E’ stato un errore. Mi obbligarono ad andare da Bruno Vespa a chiedere scusa. L’Italia non è pronto per un dibattito come questo ed è conformista e ipocrita. Dissi una banalità che mi aveva detto uno psichiatra, era una roba da minimizzare, fu costruito un polverone inutile. Quando Pasolini diceva ‘Io non dico quello che penso perché il rapporto tra me e il telespettatore è spaventosamente antidemocratico’ io non sono stato capace di autocensurarmi. Pasolini altre volte non si è mica tanto autocensurato. Diciamo oggi che Pasolini è stato un grande, ma quando diceva certe cose l’Italia mica era pronta di fare un dibattito e gli dava del pazzo. L’essere liberi nel pensiero comporta che ci siano persone molto chiuse… E’ una cosa che merita l’indignazione. Adriano Celentano è un musicista fantastico che io non conoscevo, quando c’è stato questo scandalo lui è stato carinissimo con me. Mi ha preparato tante minestrine a casa sua

Poi l’ex giudice di X Factor aggiunge:

Io non andrò più in televisione perché questa è la nuova caz*ata che ho fatto, di farmi vivisezionare da Maurizio Costanzo. Io voglio suonare, non ci tengo a raccontarmi. Nel 2026? Non so se mi vedo, ma se dovessi vedermi mi vedrei come Dorian Grey, ringiovanito

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti