X Factor, Michele Bravi: “Dopo la vittoria periodo buio”

L'ex vincitore del talent di Sky racconta di essere andato in analisi per superare le difficoltà del post successo...

di Maris Matteucci 3 marzo 2016 10:04

Michele Bravi ha vinto X Factor 7 ma il periodo immediatamente successivo al suo trionfo non è stato bello. Tutt’altro, visto che il cantante, giovanissimo e catapultato in un mondo molto diverso dal solito, ha trovato grandi difficoltà. Sul suo canale web, Michele Bravi racconta il suo periodo buio mettendosi a nudo davanti a quei fan che ancora oggi lo apprezzano per la sua musica.

Ecco le parole dell’ex vincitore di X Factor:

Ho aperto questo canale quando non c’era niente, non c’era più niente. Ho vinto uno dei talent più seguiti e all’inizio è stato bellissimo, è stata una catapulta dentro ad un sogno. Poi ho fatto le mie cazzate, ho sbagliato. Ho sbagliato perché mi sono affidato a delle persone che hanno preso le loro taniche di benzina, hanno sparso questa benzina in giro per la mia vita e hanno dato fuoco a tutto

Michele Bravi continua e, pur senza fare nomi, punta il dito contro le persone che avrebbero invece dovuto aiutarlo a emergere:

Non voglio incolpare nessuno, ed è la prima volta che ne parlo così. Sta di fatto che sono stato male, molto male. C’è stato un momento, durante una riunione con le persone che si occupavano di me, in cui mi sono messo a piangere. E dall’altra parte mi hanno detto ‘Non piangere, ma accetta che sei morto, sei finito’. Io vi assicuro che sentirsi dire che sei morto, a vent’anni, fa male. Il problema è che c’ho pure creduto, me lo dicevano persone più grandi di me. E quindi sono morto, morto a vent’anni

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti